Sabato 11 e domenica 12 maggio al Teatro Torlonia “SE LA RIVOLUZIONE D’OTTOBRE FOSSE STATA DI MAGGIO “

di Giovanni Greco
regia 
Giovanni Greco

Sabato 11 (ore 20) e domenica 12 maggio (ore 17) al Teatro Torlonia, a quarantadue anni esatti di distanza dalla morte della diciottenne Giorgiana Masi, avvenuta il 12 maggio 1977, va in scena uno spettacolo scritto e diretto da Giovanni Greco, che con quattro attori – Nika Perrone, Aurora Simeone, Giovanni Greco e Alessandro Melis – porta sul palco il racconto di quell’uccisione, simile ad altre che hanno costellato la nostra storia civile, tutt’oggi rimaste senza colpevoli.

Domenica 12 maggio (ore 18.45) lo spettacolo sarà accompagnato da un Dibattito su Giorgiana Masi e il ’77, a cui parteciperanno l’autore e regista Giovanni Greco, Alessio Gagliardi, Ricercatore presso l’Università di Bologna, Raimondo Guarino, Professore presso l’Università Romatre, e il saggista e critico teatrale Attilio Scarpellini.

Se la rivoluzione d’ottobre fosse stata di maggio è la frase che si trova ancora oggi incisa su una lapide a Ponte Garibaldi a Roma: si tratta del primo verso di una poesia dedicata a Giorgiana Masi, lì uccisa a diciotto anni il 12 maggio 1977, nel corso di una manifestazione. L’episodio che resta a tutt’oggi senza colpevoli diventa l’occasione per una messa in scena che mescola cronaca e poesia, affabulazione e ricostruzione, passato e presente: cercando di fornire uno sguardo su una ferita, cioè su una memoria ancora sanguinante. La memoria esiste solo se scomoda, solo se di parte, solo se non finge ipocritamente la pacificazione ad ogni costo. Il racconto di quel giorno di maggio, a quarantadue anni esatti di distanza, nel giorno dell’anniversario, suggerisce un confronto con episodi simili, con morti simili, per scoprire un filo rosso che lega figure ed eventi lontani nel tempo e nello spazio che possono essere decifrati secondo la stessa logica, soprattutto fornisce il pretesto per un confronto generazionale che, nel sottolineare le differenze, ritrovi anche le analogie tra ragazzi e ragazze di ora e di allora che vivono la fragilità di un presente che li emargina, li opprime, li rimuove.

TEATRO DI ROMA Lungotevere Vittorio Gassman (già Lungotevere dei Papareschi) – Roma
Biglietteria Teatro di Roma tel. 06.684.000.311/314 www.teatrodiroma.net
Teatro Torlonia Via Lazzaro Spallanzani, 1A, 00161 Roma RM Biglietti: intero 12€ ridotto 8€
Orari spettacolo: 11 maggio ore 20 12 maggio ore 17 (Dibattito su Giorgiana Masi e il ’77 ore 18.45)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...