1° GENNAIO 2019 il Teatro di Roma per la Festa di Roma

Il Teatro di Roma – Teatro Nazionale contribuisce alla nuova edizione della Festa di Roma – 1° gennaio 2019 dedicata al cinquantesimo anniversario dell’allunaggio – proponendo un’invasione di artisti di calibro internazionale che accompagneranno spettatori, cittadini e visitatori per le strade della Capitale. L’invito alla Città e ai suoi visitatori è quello di alzare gli occhi al cielo e lasciarsi sedurre dalle immagini e dai giochi di luce, mondi lunari da “abitare” e condividere insieme.

Tanti gli spettacoli d’oltre confine. Dalla Spagna, su Lungotevere dei Pierleoni, incontriamo un pianoforte a coda sospeso a otto metri da terra che, assieme a due artisti, intonerà frammenti di colonne sonore dei film più famosi legati alla luna e alla fantascienza nello spettacolo aereo Flota…Dos degli eclettici spagnoli David Moreno e Cristina Calleja, una storia d’amore fra cielo e terra, con acrobazie sempre venate di un delicato umorismo. Su Via della Greca arriva K@osmos degli spagnoli Grupo Puja! che volteggeranno in aria in una danza cosmica simulando delle rivoluzioni planetarie. (Entrambe le proposte sono realizzate dal Teatro di Roma in collaborazione con l’Instituto Cervantes).

Dalla Francia, su Lungotevere dei Pierleoni, percussioni mobili, fuoco, luci e movimento con LES INTERVENTIONS MOBILES di Les Commandos Percu, musicisti-artificieri illuminano il cielo con i loro ritmi e con le loro audaci gesta. A trascinarci poi con grazia e allegria in un’atmosfera fatata, su Lungotevere Aventino, ecco la compagnia francese Remue Ménage con GUEULE D’OURS, una parata di grandi orsi luminosi e stravaganti danzatori. Mentre il duo aereo francese Mattatoio Sospeso trascinerà gli spettatori in una acrobatica storia dalle sfumature romantiche in sospensione a 10 metri da terra con Les Amants Du Ciel sulle facciate esterne dei Palazzi di Via Petroselli (Palazzo dell’Anagrafe lato lungotevere dei Pierleoni e Palazzo dello Sviluppo Economico).

Dall’Australia atterra, su Lungotevere Aventino, un’enorme scultura di 15 metri raffigurante un uomo che osserva la grande luna issata nel cielo diventando con essa il cardine di tutta la festa. Si tratta di un gigante gonfiabile dell’artista australiana Amanda Parer. Su questo stesso tratto, approdano dal Belgio gli acrobati della compagnia Cirq’utaltion Locale che sfidano la gravità con la spettacolare performance di circo “crossover” MOVING POLES in un gioco di danza, luci, effetti speciali dal forte impatto visivo.

Non mancheranno le compagnie italiane. Procedendo ancora su Lungotevere Aventino si incontreranno le istallazioni realizzate da Stalker Teatro nella performance interattiva STELI, che inviterà gli spettatori a realizzare una grande scultura con dei tubi di plastica colorata.
Le facciate dei Palazzi di Via Petroselli saranno invece mappate con giochi di forme e colori a supporto delle danze aeree della compagnia Cafelulé con lo spettacolo Bianco che creerà originali giochi ottici tra motion graphics, coreografie, tecnologia e movimento. Nei giardini all’altezza di piazza della Bocca della Verità, LA LUNA BIANCA della Compagnia dei Folli conquisterà il pubblico con un’acrobatica “fata della luna”, elegantemente sospesa nel cielo, agganciata a una sfera pallida e luminosa – per l’appunto, la sua luna. Fino al Lungotevere Aventino il percorso sarà animato dalla “costellazione” di bandiere e sfere gonfiabili nell’ambito dell’installazione LE BANDIERE DELLA LUNA di Studio 54.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Teatro di Roma per la Festa di Roma

Ingresso su Lungotevere dei Pierleoni
FLOTA…DOS – David Moreno & CIA. e Cristina Calleja (Spagna)
Prima o poi dovevano incontrarsi. Naturalmente nel loro habitat naturale, il cielo. Pianista e compositore, David Moreno è un artista eclettico che cerca ispirazione, oltre che nella musica, nel teatro, la danza, il cinema, le arti plastiche, per creare un linguaggio poetico singolare e riconoscibile. In FLOTA…DOS la sua arte incontra la sensibilità di Cristina Calleja, per uno spettacolo aereo che racconta di una storia d’amore tra cielo e terra. Un pianoforte a coda appeso a 8 metri da terra è la porta per il mondo singolare che i due artisti costruiscono sospesi nel cielo, con delicatezza e con umorismo. Uno spettacolo fresco e sorprendente, che attraverso musica, proiezioni, luci ma soprattutto acrobazie spettacolari diventa la chiave per un universo pieno di magia, tenerezza, poesia.
Proposta del Teatro di Roma in collaborazione con l’Instituto Cervantes di Roma.

Ingresso da via della Greca
K@OSMOS – Grupo Puja! (Spagna)
«Amiamo il nostro lavoro, rispettiamo il nostro pubblico, ma soprattutto quello che ci piace è … VOLARE!». Con queste parole gli spagnoli del Grupo Puja! – uno dei più noti street theatre, candidati al Max 2017 nella categoria “Miglior Spettacolo di Teatro di Strada” – presentano agli spettatori la loro creazione K@OSMOS. Un rituale molecolare, una danza cosmica che cattura le energie dello spazio e i suoi significati attraverso un contagio di sensazioni in un’allegoria cosmica alla quale il pubblico assiste con gli occhi puntati al cielo. Ciascuno spettatore vive il proprio spettacolo, la propria storia, le proprie sensazioni. Questo il concetto di fondo del Grupo Puja! che concepisce la città come luogo di lavoro, tanto al chiuso quanto all’aperto, sempre tenendo conto di tutto il pubblico, con il quale cerca un contatto diretto attraverso la musica, per creare racconti e celebrazioni, ma soprattutto una sensazione forte di comunione, di comunità.
Proposta del Teatro di Roma in collaborazione con l’Instituto Cervantes di Roma.

Ingresso da piazza dell’Emporio
GUEULE D’OURS – Compagnie Remue Ménage (Francia)
GUEUEL D’OURS è un meraviglioso viaggio nel tempo. Un’orda di orsi luminosi avanza accompagnata da stravaganti danzatori e guidata da un suggestivo “maestro” della cerimonia su trampoli. Se ne vanno di città in città, viaggiatori senza frontiere, con il loro spettacolo a tracolla. Così, la bizzarra e travolgente carovana di orsi e danzatori ci invita tutti in piazza, dove ritroviamo strilloni, venditori ambulanti, saltimbanchi e domatori pronti a coinvolgerci in una danza insolita e trascinante. Un balletto grazioso, un incontro unico – e improbabile – con fascinosi giganti portatori di sogni e stupore. Vestiti di mille colori, la sfilata di questi “uomini” luminosi ci accoglierà e, venendoci incontro, “decorerà” le nostre passeggiate sul sentiero delle luci romane.

Ingresso su Lungotevere dei Pierleoni
Les Interventions Mobiles – Les Commandos Percu (Francia)
Les INTERVENTIONS MOBILES sono il fondamento stesso della storia della compagnia: essere un gruppo in grado di muoversi nello spazio pubblico qualunque sia la sua configurazione. L’obiettivo è chiaro: andare incontro al pubblico, abolire la scena, considerare lo spazio intero come uno spazio di creazione. Percussioni mobili, fuoco, luci, movimento: l’energia al suo stato puro. Les Commandos Percu raccolgono la sfida di investire nello spazio pubblico, qualunque spazio: urbano, industriale, naturale. Da più di vent’anni la compagnia inventa un linguaggio assieme nuovo e ancestrale, che vuole parlare a tutte le culture e a tutti i generi. Ha solcato i festival del mondo intero con le sue percussioni dai ritmi inediti e il suo savoir-faire pirotecnico. La scintilla indispensabile alla fusione della musica e del fuoco è il movimento, strada dopo strada, piazza dopo piazza, fra il pubblico. I musicisti-artificieri illuminano il cielo con i loro ritmi e con le loro audaci messe in scena.

Ingresso su Lungotevere dei Pierleoni
Les Amants Du Ciel – Mattatoio Sospeso (Francia)
Un duo aereo tragicomiromantico dove la storia si tinge di sfumature romantiche. Gli acrobati saranno pronti a scalare di tutto: muri, torri, chiese. E poi un gran finale: uno straordinario duo di danza acrobatica in sospensione a 10 metri da terra, imbonitori della migliore tradizione di strada con ironia, abilità, precisione. Les amants du ciel è uno spettacolo di circo contemporaneo dove gli attori acrobati utilizzano tanto le tecniche della danza e del teatro quanto quelle del circo contemporaneo. Si tratta di un duo aereo tragicomico. Lo spettacolo è vincitore del 3° Premio OFF Mimos 2016 (FR). Nello spettacolo potremmo assistere ad una straordinaria storia d’amore e al grande numero della donna volante. Il pubblico con lo sguardo rivolto al cielo, seguirà l’audace e prodigioso volo di questa coppia di innamorati, un volo dove, come nell’amore, ci si ritrova di fronte a discese e risalite ardite. Arrampicata, acrobazia, teatro di strada, circo e la poetica del non ordinario alcuni dei principali ingredienti. Con echi lontani alle visioni sospese di Chagall, la compagnia volante Mattatoio Sospeso si solleva da terra per volare su case, torri, castelli. Il sospeso, la sospensione sono il non-luogo dove si annulla la gravità.

Ingresso da piazza dell’Emporio
FANTASTIC PLANET HUMANOID “DOWN HERE” – Amanda Parer (Australia)
L’acclamata artista internazionale Amanda Parer approda a Roma con i suoi “giganti di luce”. Quieti e luminosi, i giganti umanoidi se ne staranno immobili e silenziosi, offrendosi allo sguardo degli spettatori come se fossero appena atterrati e stessero placidamente esplorando il nostro pianeta. Come già accadeva con Intrude, successo mondiale della stessa artista, la particolare disposizione dell’installazione segue un preciso obiettivo: ognuno di questi giganti, dall’alto della propria statura e imponente maestosità, sarà strategicamente posizionato per osservare e, dunque, dominare l’intera scena. L’installazione prende le mosse dal film Fantastic Planet del 1973, in cui il regista René Laloux immaginava un futuro lontanissimo in cui il mondo sarebbe stato governato da umanoidi giganti, minacciati dalla ferocia degli esseri umani: una riflessione sui danni che l’incoscienza nell’utilizzo delle risorse naturali – che si vanno rapidamente esaurendo – potrebbe in breve tempo provocare al nostro pianeta.

Ingresso da piazza dell’Emporio
MOVING POLES – Cirq’ulation Locale (Belgio)
La estrosa e poliedrica compagnia Cirq’ulation Locale porta l’energia dell’arte di strada nel cuore della Capitale con MOVING POLES, spettacolo di circo “crossover” che divertirà grandi e piccini. La compagnia belga terrà tutti con il fiato sospeso attraverso un creativo gioco acrobatico: un vero e proprio mix di giocoleria, danza, clownerie, humour e improvvisazione. Cinque acrobati si esibiranno in una coreografia vorticosa disegnando in aria una partitura di lanci, voli e rimbalzi che ha già appassionato e impressionato il pubblico di tre continenti. Ambientazioni futuristiche e virtuosismi circensi, sgargianti costumi luminosi e personaggi spiazzanti, con la loro agilità vitale e destrezza prodigiosa, coinvolgeranno gli spettatori in una lunga e imprevedibile notte di magia.

Ingresso da piazza dell’Emporio
STELI REACTION – Stalker Teatro (Italia)
Il teatro partecipato di Stalker Teatro anima la Festa di Roma con una performance interattiva di potente impatto visivo che ha fatto il giro del mondo. Unico requisito richiesto per partecipare: la curiosità. STELI è un intervento urbano che si inserisce nell’ambito delle performance del ciclo Reactions, ampio progetto sperimentale che indaga il rapporto fra arti visive e teatro. Lo spettacolo costituisce un punto d’arrivo nella poetica della compagnia, attiva professionalmente da quarant’anni nel campo dell’educazione e della sperimentazione teatrale. Uno spettacolo dal vivo visionario, che si pone come ponte tra arte visiva e performing art. Infatti, partendo dall’idea di “abitare” i luoghi del quotidiano, i performer creeranno un’originale drammaturgia d’ambiente attraverso la realizzazione “in diretta” di alcune straordinarie costruzioni sceniche. Gli spettatori si ritroveranno così catturati in una sorta di happening, evento unico e irripetibile che fonde gli elementi della creazione artistica e del gioco collettivo, del rito comunitario e della festa.

Ingresso da piazza dell’Emporio
LE BANDIERE DELLA LUNA – Studio 54 (Italia)
Da sempre la luna ha catturato lo sguardo dell’uomo, rappresentando un mistero ultraterreno da indagare e afferrare con gli strumenti della filosofia, del sogno e della scienza. A oggi non esiste una “bandiera ufficiale della luna”. Secondo il Trattato sullo spazio extra-atmosferico, lo spazio è libero di essere esplorato da parte di tutti gli Stati e non è soggetto a rivendicazioni nazionali di sovranità. Ecco il punto di partenza degli otto artisti che animano lo Studio 54, e che per questo progetto – in occasione del cinquantenario dell’allunaggio – hanno deciso di proporre la realizzazione di una serie di bandiere della Luna, che siano simbolo dell’immaginazione e dello sconfinamento. Le bandiere saranno opere originali dipinte a mano, che verranno installate sul percorso pedonale e creeranno un’installazione visuale di grande potenza: l’invito ai visitatori è di alzare gli occhi al cielo e farsi sedurre dalle immagini e dalle associazioni che le bandiere lunari suggeriranno. Ognuno potrà scegliere la propria “bandiera della luna” per sentirsi parte della comunità umana.

Ingresso su Lungotevere dei Pierleoni
BIANCO – Cafelulè (Italia)
Spettacoli fatti di arrampicata, danza in verticale e acrobazie: ecco il palcoscenico d’aria dove vanno in scena le sperimentazioni del premiato trio Cafelulé. Compagnia di danza contemporanea fondata da giovani danzatori e performers, che fa della danza in verticale e delle videoproiezioni i veri protagonisti di questo show site specific. I corpi creano relazioni e geometrie con visual contents realizzati ad hoc e proiettati sullo schermo, il quale si trasforma in palcoscenico verticale sul quale viene realizzata la performance. Motion graphics e coreografie si fondono in un show di grande impatto visivo, dove la tecnologia si unisce al movimento umano creando originali giochi ottici. La danza verticale – che utilizza tutto ciò che è in verticale come supporto del movimento – nasce dall’idea d’integrare danza e spazio, esplorando nuove modalità di percezione del gesto e punti di vista inediti in relazione all’architettura e all’ambiente naturale. Un invito allo spettatore ad osservare e vivere gli spazi quotidiani secondo una prospettiva differente e inusuale.

Ingresso su Lungotevere dei Pierleoni
LA LUNA BIANCA – La Compagnia dei Folli (Italia)
Una mongolfiera, una sfera bianca come la luna si alza nel cielo e un fata acrobata volteggia sugli spettatori, tutti con il naso all’insù per ammirare le coreografie acrobatiche nella volta celeste. Una mongolfiera bianca dal pallido colore lunare si alza in volo, leggera, eterea come il sorgere della luna, incantando tutti. La luna è accompagnata dalla sua custode: la fata della luna, che danza, volteggia, scende a toccare le mani degli spettatori poi risale, si allontana, saluta, compie giravolte. In un gioco di colori cangianti l’acrobata scintilla nel buio, muovendosi sinuosa sopra le teste degli spettatori; un punto di luce, ora viola ora bianco, che oscilla nel cielo nero. Questo lo spettacolo che la Compagnia dei Folli propone per la Festa di Roma: LA LUNA BIANCA, una dimensione onirica dove tutto può accadere, non ci sono più regole, si vola, si sogna ad occhi aperti per essere stregati con storie e leggende senza tempo, con spericolate danze e acrobazie aeree.

 

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...