Dal 21 marzo al 9 maggio presso Area Metropolis 2.0, Paderno Dugnano (MI) “Benvenuti a casa mia “

Presso Area Metropolis 2.0, dal 21 marzo al 9 maggio 2018 Fondazione Cineteca Italiana presenta, in collaborazione con la Rete Intercultura delle scuole di Paderno Dugnano e con il Comune di Paderno Dugnano,BENVENUTI A CASA MIA, un’occasione preziosa per riflettere con il cinema sui temi del dialogo interculturale. Un progetto che intende valorizzare la presenza delle diverse culture nel nostro Paese e sul nostro territorio, educando alla mondialità ed all’apertura all’Altro ed agli Altri Mondi possibili, al fine di prevenire la discriminazione e le dinamiche di esclusione.

Il programma dedicato all’intercultura prevede un ciclo di 3 film aperti al pubblico e un nutrito numero di proiezioni per le scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado, anche in lingua originale.

Apre l’iniziativa, mercoledì 21 marzo alle ore 21, Benvenuti a casa mia (2017) di Philippe de Chauveron, una commedia ironica sull’integrazione razziale e il pregiudizio interculturale, che diverte giocando sui cliché legati al popolo Rom mettendo alla berlina un certo modo di pensare progressista e spesso ipocrita.
Gli alunni della scuola primaria Curiel (classi IV), in collaborazione con “Associazione Caminante”, introdurranno la rassegna cinematografica.

Mercoledì 18 aprile è la volta di Mr Ove (2015) di Hannes Holm, che ha ottenuto 2 candidature ai Premi Oscar e ha vinto il premio come Miglior commedia europea agli European Film Awards. La pellicola racconta la storia di uno scorbutico e disperato pensionato, che ritrova la voglia di vivere grazie alla vicina iraniana e alle sue figlie.

Chiude la rassegna, mercoledì 9 maggio, il film Il colore nascosto delle cose (2017), ultimo brillante lungometraggio di Silvio Soldini interpretato da Valeria Golino e Adriano Giannini sul delicato tema della cecità. La proiezione del film, che racconta la storia d’amore tra una donna non vedente e un pubblicitario in carriera, è l’occasione per riflettere sul tema della qualità della vita legato a quello della disabilità, uno degli argomenti più delicati e complessi della nostra società attuale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...