Dal 23 al 28 gennaio al Teatro Gerolamo, Milano “L’ asino e il curato”

Sono diverse e tutte rilevanti le ragioni che riportano la Compagnia Carlo Colla & Figli al Teatro Gerolamo all’inizio di questo nuovo anno: la gloriosa sala di piazza Beccaria compie 150 anni. Apriva i battenti nel gennaio del 1868, proprio nei giorni in cui i Colla saranno di nuovo ospiti in teatro.

L’asino e il curato, datata 1879, una delle commedie di repertorio, cavallo di battaglia della Compagnia negli anni di permanenza al Gerolamo, è stata scelta anche come omaggio a Eugenio Monti Colla, scomparso nel novembre scorso, che qui dà voce al personaggio del sacrestano. E nella versione registrata che sarà utilizzata per l’occasione figurano anche le voci di tanti altri illustri rappresentanti della famiglia: Carla Colla, Carlo III Colla e Enzo Oddone.

Un telegiornale dell’Ottocento? Una fiction di età romantica? L’uno e l’altra, poiché questo era il compito affidato al teatro delle marionette nel XIX secolo e per un buon cinquantennio del ‘900.

Un curato, una Perpetua, un sagrestano, dei briganti, un bersagliere, sullo sfondo di un solare e immaginario paese del Meridione, dopo la conquista del Regno delle Due Sicilie raccontano uno spaccato delle vicende storiche del periodo, più che mai attuali nell’ambito delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia.

Accanto alla commedia sono riproposte due scene di Excelsior, altro storico spettacolo della Carlo Colla, quello che più comunemente viene associato al nome della “ditta”.

L’eterna lotta fra l’Oscurantismo e la Luce in questa occasione speciale è accompagnata dalla musica dal vivo eseguita da valenti musicisti: Danilo Lorenzini e Daniele Sozzani Desperati al pianoforte a quattro mani e Luca Santaniello, primo violino dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi.

Al di là dell’occasione storica, va forse aggiunto che l’iniziativa non ha alcun carattere museale, poiché segna un nuovo incontro tra due realtà tuttora vivacissime e intensamente propositive.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...