Giovedì 30 novembre Firenze al Teatro Verdi, L’ORT celebra la Toscana con il Romanticismo: sul podio il ritorno di Frédéric Chaslin, solista al piano il talento di Gile Bae

Giovedì 30 novembre ore 21.00, in occasione della Festa della Toscana, una nuova produzione ORT al Teatro Verdi di Firenze: il francese Frédéric Chaslin dirige l’Orchestra nella “Scozzese” di Mendelssohn e il talento della giovanissima pianista Gile Bae nel “Primo Concerto” di Chopin. Replica venerdì 1 dicembre al Teatro Guglielmi di Massa.

Per la Festa della Toscana, l’ORT celebra la ricorrenza con un concerto imperniato sul primo romanticismo, diretto da un ospite amico dell’ORT, il francese Frédéric Chaslin, pianista e compositore arrivato alla bacchetta facendo da assistente a Daniel Barenboim e Pierre Boulez, dopodiché ha avuto la direzione principale dell’Opera di Rouen, dell’Orchestra sinfonica di Gerusalemme, del Mannheim Nationaltheater e della Santa Fe Opera.

Dopo…. anni Chaslin torna sul podio dell’ORT in un programma alle prese con la Sinfonia n.3 di Mendelssohn, partitura che dipinge in note lo spirito, i paesaggi, il clima brumoso della Scozia e insieme tenta di rinnovare le architetture del genere sinfonico ereditato da Beethoven incollando l’uno all’altro i quattro movimenti, così da creare un’unica arcata musicale. In apertura della serata il Primo Concerto per pianoforte e orchestra di Chopin con il quale il compositore francese, uscito dalla natia Polonia, nel 1830 avrebbe voluto conquistare l’Europa intera, invece si fermò a Parigi.

A farsi interprete del concerto la pianista olandese di origine coreana Gile Bae alla sua prima volta con la formazione toscana.

La giovane pianista, ventenne (stessa età di Chopin quando compose il brano) inizia­ gli studi musicali a cinque anni, rivelando subito eccezionali doti pianistiche, e a sei anni entra al Conservatorio Reale dell’Aia studiando sotto la guida di Marlies van Gent. Vincitrice di moltissimi premi e concorsi, nel 2009, a quindici anni, vince il primo premio al Prinses Christina Competition in Olanda e anche il primo premio nella massima categoria dello Steinway&Sons International Piano Competition venendo poi scelta in rappresentanza dell’Olanda all’International Steinway & Sons Festival, esibendosi nella Laeiszhalle di Amburgo. Nel maggio 2016 ha eseguito e inciso le variazioni Goldberg di J.S.Bach nella sala cinquecentesca del Teatro Olimpico di Vicenza.

Continua per questo programma, fino alla produzione di Natale, il progetto Yo-Yo Youth Orchestra Youth ORT (realizzato grazie al bando S’Illumina sostenuto da SIAE e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività) che vede sul palco insieme ai professori d’orchestra dell’ORT, i 10 giovani strumentisti ad arco partecipanti alla prima edizione del corso di alta formazione indetto dalla Fondazione ORT.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...