Short Theatre 12 – VENERDÌ 15 SETTEMBRE TEATRO INDIA – Ecole des Maîtres

Venerdì 15 settembre nona giornata di SHORT THEATRE 12 – Lo Stato interiore, il festival ideato e organizzato da AREA06 con la direzione artistica di Fabrizio Arcuri.
In programma al Teatro India appuntamento con l’esito finale dell’Ecole des Maîtres, che per questa edizione 2017 ha visto alla guida il collettivo belga Transquinquennal. L’Ecole des Maîtres è un progetto di formazione teatrale avanzata ideato da Franco Quadri nel 1990 e che giunge quest’anno alla ventiseiesima edizione. Obiettivo formativo dell’Ecole des Maîtres è innescare una relazione fra giovani attori, formatisi nelle accademie d’arte drammatica e nelle scuole di teatro d’Europa già attivi come professionisti, e rinomati registi della scena internazionale. L’edizione 2017 dell’Ecole des Maîtres è diretta da Transquinquennal, collettivo teatrale fondato a Bruxelles nel 1989. Dal 2018 al 2022, il collettivo svilupperà il suo ultimo piano quinquennale, decidendo di programmare e fissare nel 2020 la sua fine. Per essere in sintonia con questa “eutanasia volontaria” questi cinque anni s’ispireranno alle osservazioni di Elisabeth Kübler-Ross (1926-2004), psichiatra svizzero-americana, pioniera dell’approccio alle cure palliative. Secondo le sue teorie, dopo la diagnosi di un esito fatale, si osservano cinque fasi di lutto. Transquinquennal iscrive il lavoro dell’Ecole des Maîtres nella terza tappa del lutto: la Contrattazione. La riflessione e il lavoro prenderanno ispirazione dalla considerazione di come una pratica economica divida e al tempo stesso unisca la società. A guidare la pratica di creazione collettiva saranno due interrogativi: in che modo ognuno di noi è, nel contesto che lo circonda, un bene di consumo? Quale valore si attribuisce agli altri consumandoli?
Negli spazi della Pelanda replica l’Erodìas di Giovanni Testori, testo classico reinterpretato in una chiave contemporanea da Teatro i, dove Federica Fracassi incarna una Erodiade posseduta, ossessiva, cui più che le parole resta solo la potenza del grido.
In scena la nuova creazione del giovane coreografo Salvo Lombardo che, insieme alla sua compagnia Chiasma, propone Present Continuous proseguendo l’indagine sul rapporto tra memoria, percezione e movimento nell’osservazione del reale, avviata nel progetto Twister, e prende a pretesto i gesti e le posture colte da situazioni quotidiane, per esplorare le tracce effimere che però inchiodano gli eventi ad un “eterno presente”.
Segue Anarchy della compagnia castigliana Societat Doctor Alonso, una performance-esperimento tra caos e ordine, nella quale la performer Semolina Tomic dialoga con gli spettatori, cui è affidata parte della responsabilità di quanto avviene in scena: i 40 spettatori avranno a disposizione delle chitarre per accompagnare o sorprendere la performance, il pubblico ha diritto e dovere di parola, di rumore e di silenzio (replica il 16). Fanny&Alexander con Discorso grigio, produzione del 2011 e terza tappa del ciclo dei Discorsi, attraverso il lavoro sulla forma discorso, indaga il rapporto tra singolo e comunità, tra individuo e gruppo sociale (replica il 16).
Sempre nell’ambito della riflessione sul teatro, le arti performative e il sistema in cui questi esistono, si colloca Visioni, culture, iper-scene – Il teatro dell’oggi, incontro a cura di Silvia Mei, Matteo Antonaci e Sergio Lo Gatto, autori rispettivamente dei testi La terza avanguardia. Ortografie dell’ultima scena italiana e Iperscene 3, coordinato da Attilio Scarpellini che dialogherà con i tre autori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...