WK | AAKASH NIHALANI | Vantage | 5th april 2014, 7pm

image

artist
Aakash Nihalani

title
Vantage

Opening: Saturday 5th April, 7pm

curated by
Giuseppe Pizzuto

art critique by
Vincenzo Denti

dates
from 5th April to 17th May

public patronage Rome’s 5th District
cultural partner NUfactory

Wunderkammern presents “Vantage”, the first italian solo show by New York artist Aakash Nihalani.

Born in Queens (USA), but of Indian heritage, Aakash Nihalani (1986) utilizes colored, oftentimes fluorescent, adhesive tape to create simple geometric shapes that simulate three-dimensionality and function as deceptive continuations of the surrounding adjacent structures. Once the optical illusions are created, it is the human body that brings them to life, achieving a visual effect that is surprising and unexpected each time. In Aakash’s installations people interact with the geometries as they would with 3-dimensional depth and perspective, as both players and as spectators alike.
In 2008 Nihalani received a BFA from the Steinhardt School of New York University (NYU), and in 2012, Lisa de Koonig awarded him a residency at Willem de Kooning’s studio in East Hampton, NY. His work has been shown on the international stage and is included in a number of publications including The New York Times, The Times of India, Vogue India, Artinfo and The Huffington Post.
For Vantage, his first solo show in Italy, Nihalani will showcase new works, site-specific installations in the gallery, and various permanent and temporary urban installations around Rome. Pieces that play on the thin line of a specific perspective – a human and individual Vantage, as it were – where simply shifting a few feet with respect to the perceptive illusion is enough to distort the effect to the point of disappearing. The public space becomes, then, an arena for individual investigation, for those who move “inside” or observe “from outside”: an opportunity to experience a reality far beyond common schools of vision and thought, through shapes that require interpretation and utilization by a body that reacts to them and a look that recognizes them. Vantage is precisely this: a privileged point of view on a specific vision of reality, in a constant crash-encounter between the physical and cerebral dimensions of existence.
Nihalani explains: “Most artists use a canvas in order to paint on a limited surface. Like a painter I start with the canvas, but I also explore the ways to sculpt and paint around it, using it as a visual object in and of itself. These paintings, like the majority of my work, are created with a specific point of view – a frontal one – where the illusion exists and the shapes seem to come to life.”
In the gallery, the artist will work with the architecture of the internal space just as he does in the urban space with relation to that which already exists. In this new series of works, Nihalani “treats the ‘architecture’ of the gallery like the architecture of the city. Just as in [his] exterior works, created in relation to things in the existing surroundings, these paintings utilize the same approach: placing blank canvases on a wall in order to create a temporary architecture with which [he] can interact. The canvases are left white, matching the color of the gallery, and become and extension of the wall. By giving the canvas a formal role in the composition, the white achieves a certain fullness and loses its “blankness”. The process is sculptural and additive, but the approach to the canvas is similar to that of painting, and fills the void between paintings, sculptures, and [his] interactive installations with adhesive tape.”

The artist will be in attendance at the opening.

Vantage is a part of the larger project Public & Confidential, which involves five of the most important street artists on the international scene. After Dan Witz (NY), Rero (Paris) and Agostino Iacurci (Rome/Nuremberg), it is Aakash Nihalani’s turn (NY), followed by Jef Aérosol (Paris), who will close the series.

Public support: Rome’s 5th District.
Partners: Nu Factory, Eurostars Hotels, Necci, Eurograph, Colorificio Dagostini, Casale del Giglio, Alfani, Trebotti. Media Partners: Exibart, Zero, Graffiti Art Magazine, Juliet Art Magazine, Titolo, Design and Arts Magazine, ArtNoise, almostCURATORS, Le Grand Jeu, Arshake.

WUNDERKAMMERN
Via Gabrio Serbelloni 124, Rome
Web: www.wunderkammern.net
Email: wunderkammern@wunderkammern.net
Tel: +390645435662
Free entry
Opening hours: Wednesday to Saturday, 5pm to 8pm. For appointments call: +393498112973

image

Artista
Aakash Nihalani
titolo
Vantage

vernissage sabato 5 aprile ore 19.00

a cura di
Giuseppe Rizzuto

testo critico di
Vincenzo Denti

date
dal 5 aprile al 17 maggio 2014

patrocinio istituzionale: Municipio Roma V
cultural partner: NUfactory

Wunderkammern presenta “Vantage“, la prima mostra personale in Italia dell’artista newyorkese Aakash Nihalani.

Nato nel Queens (USA) ma di origini indiane, Aakash Nihalani (1986) utilizza nastro adesivo colorato, spesso fluorescente, per costruire semplici forme geometriche che simulino la tridimensionalità e che funzionino da continuazioni prospettiche delle strutture ambientali attigue. Predisposta la potenziale illusione, è il corpo umano ad entrare in gioco e a darle vita, ottenendo un effetto visivo ogni volta sorprendente e inatteso. Negli interventi di Aakash le persone interagiscono con la grafica come si farebbe con profondità e prospettiva reali, sia come attori che come spettatori.
Nihalani ha ricevuto nel 2008 un BFA dalla Steinhardt School, New York University (NYU). Nel 2012, gli è stata conferita una residenza da Lisa de Kooning presso lo studio di Willem de Kooning, a East Hampton, New York. Il suo lavoro è stato esposto a livello internazionale ed è presente in una serie di pubblicazioni tra cui The New York Times, The Times of India, Vogue India, Artinfo e The HuffingtonPost.
Per Vantage, la sua prima mostra personale in Italia, Nihalani presenterà nuove opere, installazioni site-specific in galleria e vari interventi urbani permanenti ed effimeri nel contesto romano. Opere che giocano sul filo sottile di un punto di vista specifico, un Vantage umano e individuale appunto, dove basta evadere pochi passi dall’illusione percettiva e l’effetto si distorce sino a rompersi. Lo spazio pubblico diventa così un ambito di indagine individuale, per chi si muove “da dentro” o osserva “da fuori”, una occasione per sperimentare la realtà oltre gli schemi comuni di visione e pensiero, attraverso geometrie che hanno bisogno di essere interpretate e messe in atto da un corpo che le agisce e da uno sguardo che le riconosce. Vantage è appunto questo, un punto di vista privilegiato rispetto ad una particolare visione della realtà, in un incontro-scontro costante tra dimensione fisica e cerebrale dell’esistenza.
Nihalani spiega: “La maggior parte dei pittori prendono la tela per dipingere sulla sua superficie limitata, io come un pittore parto dalla tela ma esploro i modi di scolpire/dipingere intorno ad essa, utilizzandola come un oggetto visivo in sé e per sé. Questi dipinti, come con la maggior parte delle mie opere, sono realizzati con un punto di vista specifico frontale, dove l’illusione funziona e le forme sembrano prendere vita.”
Per i lavori in galleria, l’artista si impegnerà con l’architettura dello spazio interno come fa di norma nello spazio urbano in relazione a ciò che già esiste. Con la nuova serie di opere, Nihalani “tratta la “architettura” della galleria allo stesso modo della l’architettura della città. Come nel lavoro esterno, creato in reazione a cose che già esistono, in questi dipinti utilizzo lo stesso approccio, organizzando tele vuote su un muro per creare un’architettura provvisoria con la quale posso interagire. Le tele vengono lasciate bianche, abbinate al colore della galleria e diventano estensioni del muro. Dando alla tela una funzione formale nella composizione, il bianco raggiunge una pienezza e perde la sua “vuotezza”. Il processo è scultoreo e additivo ma è simile all’approccio alla tela come avviene nella pittura, colmando il divario tra i dipinti, le sculture e le mie installazioni interattive con nastro.”

L’artista sarà presente in occasione del vernissage.

La mostra Vantage è parte del progetto Public & Confidential, che vede coinvolti cinque tra gli street artists più influenti a livello internazionale. Dopo Dan Witz (NY), Rero (Paris) e Agostino Iacurci (Roma/Nuremberg), è la volta di Aakash Nihalani (NY), seguito da Jef Aérosol (Paris) che concluderà il ciclo.
Patrocinio istituzionale: Municipio Roma V
Partners: Nu Factory, Eurostars Hotels, Necci, Eurograph, Colorificio Dagostini, Casale del Giglio, Alfani, Trebotti.
Media Partners: Exibart, Zero, Graffiti Art Magazine, Juliet Art Magazine, Titolo, Design and Arts Magazine, ArtNoise, almostCURATORS, Le Grand Jeu, Arshake.

WUNDERKAMMERN
Via Gabrio Serbelloni 124, Rome
Web: www.wunderkammern.net
Email: wunderkammern@wunderkammern.net
Tel: +390645435662
ingresso gratuito – orari apertura: dal mercoledì al sabato dalle 17.00 alle 20.00.
Per appuntamento: +393498112973

Linee urbane: bus 105 e/o trenino direzione Grotte Celoni dalla stazione Termini; bus 409 dalla stazione Tiburtina.
Scendere alla fermata Torpignattara.
E’ possibile agevolmente parcheggiare presso:
“LAPARELLI PARKING SRL”, via Ciro da Urbino 36 A
tel. +39 – 0624416225

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...