Tango por dos – Auditorium Conciliazione

zotto_700

17 dicembre 2013

MIGUEL ANGEL ZOTTO presenta

TANGO POR DOS

MIGUEL ANGEL ZOTTO
e DAIANA GUSPERO
e 6 formidabili ballerini

musiche dal vivo della orchestra

HYPERION ENSEMBLE

Bruno Fiorentini – flauto e direzione

Josè Luis Betancor – bandoneon

Valerio Giannarelli – violino

Guido Bottaro – pianoforte

Danilo Grandi – contrabbasso

Nicola Toscano – chitarra

Miguel Zotto nello spettacolo Tango por dos propone un percorso musicale e coreografico dove l’eleganza, la sensualità e la seduzione delle sue coreografie si fondono con l’energia del tango argentino.

Sul palco con Miguel Angel Zotto prenderanno forma: lo stile incisivo e l’energia travolgente di Daiana Guspero – partner di Zotto e prima ballerina della compagnia argentina TangoX2 – e le colorite figure delle tre coppie di ballerini argentini dirette da Zotto. 

Lo spettacolo Tango por dos è pensato tra concerto e show, in cui si alternano diversi quadri in cui l’intensità del tango si amplifica sia attraverso le sensuali note degli arrangiamenti musicali originali dal vivo dell’orchestra Hyperion Ensemble, diretta da Bruno Fiorentini e composta da sei musicisti, sia per le interpretazioni delle coppie danzanti, che strette in un abbraccio e sempre unite dallo sguardo, riescono continuamente a coinvolgere ed emozionare il pubblico grazie a quella incredibile comunicazione tra corpi che solo il ballo rioplatense riesce a creare.

Miguel Angel Zotto sta al tango come Rudolf Nureyev al balletto.

Stella indiscussa e carismatico interprete del pensiero triste che si balla, considerato dai cultori della materia “uno dei tre massimi ballerini di tango del secolo”, è coreografo, ballerino, insegnante e direttore artistico della Compagnia TangoX2; da decenni sulla scena internazionale, anima le diverse sfumature di questo ballo sensuale e poetico, con spettacoli, esibizioni e tour in tutto il mondo, conquistando il primato di miglior tanguero.

Di Zotto è celebre l’affermazione che «il tango non è maschio, è coppia». Il suo è un lavoro che parte dal rapporto di comunicazione tra i corpi fino ad arrivare allo spazio per l’improvvisazione.

Famoso in tutto il mondo per il suo stile che ha sviluppato grazie alla sua poliedrica personalità e instancabile creatività.

Di ogni spettacolo ne segue la regia, la coreografia e la direzione luci in ogni dettaglio. Anche i costumi non sono a caso.

Creatore di una propria forma di spettacolo, ha fin da piccolo la vocazione per quello che è diventato: tra i tre migliori ballerini di tango del secolo, come è stato dichiarato dalla Città di Buenos Aires.

 In una delle tante interviste dichiara:

Cos’è che lo ha fatto diventare famoso?

«E’ lo stile, il mio. La cosa difficile è sviluppare una propria personalità: ho creato una forma senza avere l’intenzione di creare qualcosa di diverso, ma in modo molto naturale. E’ qualcosa che ho nel sangue: Maradona era un calciatore nato, per me è lo stesso con il tango. Sono il frutto di tanti stimoli, fin da quando ero nella pancia di mia mamma e i miei genitori ascoltavano musica da tango. Io sono parte della storia del tango. Per me il tango è un atto d’amore. Verso la forma espressiva del tango, rispetto all’identità di un popolo intero, quello argentino, e verso la donna.»

Spettacoli:

Martedì 17 dicembre 2013 ore 21.00 – apertura teatro per ingresso ore 20.00
Per info diversamente abili tel. 0697602968
dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 18.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...