Giovedì 21 marzo, alle ore 20, un grande concerto verdiano diretto dal Maestro Riccardo Muti

image

Un grande concerto verdiano diretto dal Maestro Riccardo Muti

Giovedì 21 marzo, alle ore 20, al Teatro dell’Opera di Roma

In programma brani sinfonici, corali e di solisti delle più famose opere di Verdi da Traviata a Un ballo in Maschera, dal Trovatore al Macbeth e Nabucco

L’Orchestra e il Coro del Teatro dell’Opera di Roma, diretti dal Maestro Riccardo Muti saranno protagonisti di un grande concerto verdiano, giovedì 21 marzo, alle ore 20.
Un omaggio al bicentenario di Giuseppe Verdi con un programma che vedrà l’esecuzione di alcune delle pagine più belle e famose delle opere del grande compositore italiano.

Una suggestiva e ricca rassegna, di sinfonie, momenti corali e di solisti, che toccherà La forza del destino, Macbeth, Giovanna d’Arco, Il Trovatore, La Traviata, Un ballo in maschera, Nabucco.
I cantanti impegnati nel concerto saranno Tatiana Serjan, Eleonora Buratto, Anna Malavasi, Francesco Meli, Luca Salsi, Antonello Ceron e Luca Dall’Amico.

Un programma con momenti tratti da opere popolari e meno note tutti sotto la direzione del Maestro Riccardo Muti, il più famoso e applaudito interprete verdiano d’oggi. Le celebrazioni per il Bicentenario della nascita di Verdi, al Teatro dell’Opera di Roma hanno già proposto due nuovi allestimenti che hanno riscosso un vero e proprio trionfo da parte del pubblico e della stampa: Simon Boccanegra, che ha inaugurato la stagione, e I due Foscari, attualmente in scena, a cui seguirà in luglio la messa in scena del Nabucco.

Info: http:// www.operaroma.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...